ART.249 Timbri di tassazione
Francobollitematici.it     
Cookie Policy   Regola  
Home   Login   Registrazione   Categorie   Vendi   Cerca   Gestione   Collezioni   Articoli   Appuntamenti  
 Articoli 
TIPH 2 (Febb.1997 – in corso)
Antonello Lagreca - 06.10.2007
vedi le immagini

    La Presenza Militare Internazionale ad Hebron, nella sua prima fase, non ottenne i risultati prefissati, quali appunto la riapertura del mercato e della Moschea-Sinagoga ma essa aveva lasciato un ottimo ricordo e un riconoscimento del lavoro svolto e, sopratutto, aveva favorito la riapertura del dialogo fra le due parti contendenti. I negoziati di pace ripresero e proseguirono ad Oslo, il 28 settembre 1995, con i quali fu raggiunto un accordo appunto sulla West Bank e sulla Striscia di Gaza. Questo accordo segna il termine di una prima fase di negoziati tra Israele e l'Organizzazione per la Liberazione della Palestina che prevedeva, altresì, il parziale ritiro dell'Esercito Israeliano da Hebron e la costituzione di una nuova Missione di Osservatori Internazionali. Attuando quanto deciso ad Oslo, gli accordi israelo-palestinesi del 1° gennaio 1997 (Accordo sulla Presenza Temporanea Internazionale nella Città di Hebron) previdero il ritiro dell'Esercito di Tel Aviv dai territori di Hebron.
   Insieme ad altre cinque nazioni (Norvegia, Svezia, Danimarca, Svizzera e Turchia), l'Italia fu formalmente invitata, con lettera congiunta israelo-palestinese, a partecipare con un proprio Contingente di Osservatori ad una nuova Missione di Presenza Temporanea Internazionale, denominata TIPH2 e naturale prosecuzione di quella del 1994.

ITALCON - TIPH II 17.08.1997 - Corrispondenza inviata dal Comando Contingente Italiano (Carabinieri), inoltrata per il tramite delle Poste locali dell'Autorità Palestinese ed obliterata con Timbro Postale Circolare n°3.

Bollo amministrativo circolare ITALCON TIPH II.

    La Missione, regolata da quanto disposto dall'art. 14 dell'Agreement on the Temporary International Presence in the city of Hebron, è stata voluta dal Governo d'Israele e dall'Autorità Nazionale Palestinese, firmatari dell'Accordo Interinale sulla West Bank e sulla Striscia di Gaza del 28 settembre 1995. Tale accordo prevedeva oltre al ripiegamento dell'esercito israeliano (I.D.F.) da una parte della città di Hebron anche la presenza temporanea di una forza di osservatori internazionali.
   Il mandato della missione doveva essere breve: tre mesi, estensibili ad ulteriori tre, salvo accordi diversi tra le parti. Il 1° febbraio 1997 la Missione Multinazionale TIPH2 divenne formalmente operativa sul terreno. Compito ufficiale della missione fu quello di assicurare la presenza di Osservatori per contribuire al consolidamento del processo di pace nella regione mediorientale, infondendo sicurezza nei Cittadini Palestinesi residenti nella città di Hebron. Il Contingente Multinazionale era composto in totale da 180 Osservatori di Polizia.
   Con lo svilupparsi della missione, però, fu notato che il Contingente poteva essere ridotto, così agli inizi del 2000, la Missione TIPH2, che era stata continuamente prorogata, fu ristrutturata e gli Osservatori scesero fino a 85 unità. Attualmente (nel 2007) gli Osservatori impegnati nella Missione TIPH 2 sono solo 58 provenienti da sei nazionalità (Norvegia, Italia, Svezia, Danimarca, Svizzera e Turchia). Anche il Contingente Italiano fu ridotto da 31 a 19 Carabinieri (compreso un Ufficiale addetto alle Trasmissioni). Attualmente, in seguito al rifinanziamento delle Operazioni Militari, l'Italia ha autorizzato la presenza di 18 Carabinieri nella Missione TIPH2.
   A seguito del perdurare della situazione di tensione, dopo gli scontri avvenuti lo scorso 8 febbraio 2006 a HEBRON, il 10 febbraio 2006, per motivi di sicurezza, veniva rimpatriata momentaneamente parte del personale e la restante parte del Contingente (composto da soli 39 Osservatori) veniva rischierato in Gerusalemme (Betlemme). Successivamente, il 26 giugno 2006, il personale italiano del Contingente rientrava ad HEBRON. Successivamente, nella seconda decade di luglio, riprendeva l’attività di pattugliamento diurno in HEBRON. La Forza Multinazionale ed i Carabinieri sono definitivamente rientrati ad Hebron il 24 ottobre 2006.

Bollo Circolare viola TIPH 31.03.2006 - Corrispondenza inviata dal Comando Contingente Italiano (Carabinieri), inoltrata per il tramite delle Poste locali israeliane di ROSH HA'AYIM (Gerusalemme).

Bolli amministrativi circolari ITALCON TIPH II e TIPH Temporary International Presence in Hebron.

    Dal punto di vista storico-postale il Contingente Italiano ha inoltrato la propria Corrispondenza per il tramite delle Poste Locali Palestinesi di Hebron (nella fase precedente erano amministrate da Israele), dalle Poste Israeliane di Jerusalemme ed anche postalizzandola in Italia (da Roma).

Bollo Circolare TIPH in blu 08.01.2007 - Busta Ufficiale della Missione inviata dal Comandante del Contingente Italiano Ten.Col.CC Alessandro MAPPA e postalizzata in Italia da Roma-Fiumicino.

Bolli amministrativi circolari ITALCON TIPH II e TIPH Temporary International Presence in Hebron.

 Articolo letto ... 3587 volte
Francobolli CEPT Affrancature Meccaniche Berlino FDC Sport


Il tuo indirizzo IP è 34.204.191.0       Webmaster      Ottimizzato IE10