Francobollitematici.it
Home   Login   Categorie   Vendi   Cerca   Gestione   Collezioni   Articoli  

Interi Postali particolari

Home <<< Filatelia Tematica <<<  Interi postali particolari

Publibel Meghdoot Echocard PAP

Fabio Bisogno 02.07.2024

Publibels

      La prima cartolina publibel è stata emessa nel 1933 in Belgio ed è stata stampata dall'Agence Belge de Publicite Postale con l'obiettivo di raccogliere fondi per varie associazioni di beneficenza. La OXADE é una pubblicità di bevande alla frutta. Il design della cartolina include un annuncio nell'angolo in basso a sinistra adiacente allo spazio per l'indirizzo di consegna e sotto lo spazio per l'indirizzo del mittente. Sopra alla pubblicità è indicato PUBLICITE AU PROFIT DES EMPLOYES CHOMEURS, cioé dei lavoratori disoccupati. L'annuncio, che può essere sponsorizzato da imprese governative o commerciali, può essere in una sola lingua, francese, fiammingo o tedesco e più varianti linguistiche a seconda della zona in cui lo sponsor ha richiesto le carte da distribuire.
Successivamente molte cartoline publibel sono state numerate ed alcunea hanno i caratteri N, F, V, NF, FN che indicano la lingua in cui sono stte emesse: olandese (N = Nederlands), Francese (F), Fiammingo (V), bilingue NF (Olandese sopra e Francese sotto) o FN (Francese sopra e Olandese sotto).
Non tutte le cartoline sponsorizzate sono vendute in tutti gli uffici postali del Belgio, ma lo sponsor può decire in quali uffici postali vendere la cartolina. Le prime emesse hanno avuto tirature bassissime di 500 copie e sono molto ricercate dai collezinisti tematici.
Ci sono circa 5000 diverse cartoline e le tirature sono comprese tra 500 e 2 milioni di esemplari che possono essere utilizzate in tantissime collezioni tematiche.

publibel
Belgio 1933, Oxade, tiratura 500 copie.
Cartolina sponsorizzata per la raccolta di fondi.


      In alcuni casi per smaltire le rimanenze non vendute delle publibel, gli uffici postali proponevano la vendita con lo sconto del 10% sul prezzo; così, su alcune publibel si trova un annullo in nero o in rosso con l'indicazione dello sconto -10%.

publibel
Belgio 1946, Aspro, scontata dal 10% sul prezzo di vendita.

      Alcune cartoline sponsorizzate non hanno impresso il valore, ma hanno la parola Annulle o Specimen. Queste sono le prove delle cartoline publibel e non sono facilmente reperibili sul mercato, ma sono ricercate dai collezionisti tematici.
La produzione delle publibel termina nel 1984, ma ancora oggi ci sono continue scoperte.

publibel
Prova Publibel con Annulle perforato.

Meghdoot

      La Posta indiana ha introdotto le cartoline postali Meghdoot il 2 settembre 2002. La cartolina Meghdoot è venduta al prezzo di 25 paise che è la metà del costo di una normale cartolina postale, perché lo spazio di scrittura disponibile sul lato sinistro dell'indirizzo è disponibile per la pubblicità. La tariffa per la pubblicità è di Rs.2 per cartoline con un ordine minimo per la stampa di 100.000 pezzi. Le Meghdoot sono stampate dalla Security Printing Press di Hyderabad in fogli da 8 carte.

meghdoot meghdoot
India 2002, Meghdoot per le tematiche moto e sport.

      Essendo un articolo postale pubblicitario, la sua area di distribuzione è stabilita dall'inserzionista, come il suo design e il testo. Oltre agli uffici postali nell'area della sua distribuzione, il Meghdoot è anche disponibile in quantità limitata di 2000 carte presso 8 uffici filatelici, vale a dire Ahmedabad, Bangalore, Chennai, Delhi, Hyderabad, Kolkata, Lucknow e Mumbai. Queste cartoline postali pubblicitarie rientrano in tante collezioni tematiche ed alcune sono molto ricercate dai collezionisti.

meghdoot
India 2007, Meghdoot per le tematiche bovini, agricoltura, lavoro.

Echocard

      Le Echo (EKO) cards giapponesi sono cartoline postali pubblicitarie introdotte nei primi anni '80: la prima cartolina fu emessa il 25 agosto 1981. Li illustrazione che è stampata in basso mostra l'annuncio pubblicitario. Di solito le tirature sono alte da 100.000 a 1.000.000 di pezzi, ma in alcuni casi sono di 10.000 pezzi. Gli inserzionisti pagano per questo spazio pubblicitario e in tal modo agli utilizzatori delle cartoline postali è applicato uno sconto del 10% sul prezzo di vendita, tale differenza é coperta dalla pubblicità. Esiste solo un catalogo giapponese delle echocards dal 1981 al 1982 e questo fa capire che ne esistono migliaia differenti: una miniera per i collezionisti tematici.

Echo cards Ekocard Echo cards
Ekocard Echo cards
Giappone, Echocards degli anni 80 con annunci pubblicitari tematici.

Prêt a poster (PAP)

      Sono delle buste postali, che vedono la luce in Francia tra il 1994 e il 1995 che prevedono un accordo tra un privato e la posta per la distribuzione nazionale.

PAP
Francia, busta postale PAP.

      Poi ci sono le emissioni delle direzioni locali della posta o su richiesta dei privati e vendute anche in ufficio postale (imprime sur commande); in pratica sono una via di mezzo tra il PAP nazionale ed il PAP requipages ed un esempio potrebbe essere questo:

PAP PAP
Francia, PAP locale.
Edite par le groupement postal de la Marne, Dec.2014

      Tuttavia è possibile imbattersi in buste PAP stampate senza l’accordo privato-posta, ma su iniziativa personale del privato. In questo caso, si tratta di normali requipages, e in quanto tali non inseribili in collezione. Dunque esistono tre tipi di buste PAP e la difficoltà sta proprio su come riconoscerli. In generale, tutti i PAP con francobollo ordinario (Marianna, Euro, ecc) se hanno un'immagine a sinistra sono requipages.
Quelli che riprendono un francobollo già emesso (anche a decenni di distanza) e hanno un'immagine correlata con il francobollo sono emissioni ufficiali (ultimamente, per riconoscerli, è sufficiente guardare sul retro se ci sono riportate tutte le immagini che compongono la serie). Quelli ufficiali sono elencati sul sito delle poste francesi che hanno un negozio online. Nel dubbio gli altri possono essere collezionati, ma eviterei di inserirli in una collezione da esposizione.

PAP
Francia, PAP privato.

      In tutte le collezioni tematiche, l'elemento fondamentale è il francobollo in tutte le sue tipologie, ma oltre ai francobolli, è possibile collezionare ed ultilizzare anche altri tipi di materiale filatelico.
La filatelia tematica non termina mai! Non ci sono limiti: é dinamica e creativa.

registra

su su

 Articolo letto ... 6927 volte

Il tuo indirizzo IP 44.200.140.218   Webmaster   Leggi il Regolamento e la Cookie Policy